Marco Valeri

Quella meravigliosa via di mezzo che può farti tornare ad essere felice

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 01-05-2024
  • Ultima modifica: 02-05-2024
  • Commenti: 0

Ti ricordi quando è successo anche a te.

Ti ricordi quando la maestra dalla cattedra ha esordito con:

“Cosa volete fare da grandi?”

Ti ricordi ora? Dai nostri piccoli banchi di scuola abbiamo tutti risposto sinceramente.

Pensaci bene, ci abbiamo creduto veramente, eppure poi, anno dopo anno, le cose si sono fatte più difficili e tutto è andato in modo diverso.

Ed oggi, mentre leggi questo articolo, che cosa è rimasto di quel sogno che volevi realizzare?

 

Sembrava che potevamo fare tutto con calma, che avremmo potuto pensarci il giorno dopo, tanto avevamo ancora tutta la vita davanti.

Poi gli anni sono passati, mettendoci davanti a diverse scelte alle quali non eravamo sempre preparati.

Abbiamo preso la direzione sbagliata e quando ce ne siamo accorti eravamo già arrivati troppo lontano per tornare indietro.

Così abbiamo deciso di prendere la strada più sicura, ma quella è stata ancora peggio perché con essa abbiamo messo da parte la nostra idea di cosa fare da grandi.

 

Ad ogni modo, non abbiamo smesso di cercare, altrimenti io non sarei qui a scrivere e tu a leggere.

 

E con queste righe voglio dirti che c’è una magnifica via di mezzo tra:

  • mollo tutto e mi metto ad inseguire i miei sogni
  • ormai è andata così, mi devo accontentare

 

 

Cosa volevi fare da grande?

Cosa volete fare da grandi?

Alla fine, la maggior parte di noi aveva risposto sinceramente per poi finire a fare tutt’altro.

Non solo.

Quei pochi che ci sono riusciti magari hanno anche scoperto che quel mestiere non faceva al caso loro, finendo per odiare il loro lavoro a 40 anni suonati, nel pieno della loro carriera.

 

Quante volte ci capita di vedere persone che fanno il loro lavoro controvoglia, un impiego che odiano ma che gli permette di pagare le bollette?

Quante volte ci siamo ritrovati noi stessi in quella stessa situazione?

Ricordo quando lavoravo al call-centre a Roma.

Il tempo non passava mai.

L’idea di andare a lavoro mi toglieva tutto l’entusiasmo.

Tutte quelle telefonate sembrano essere un gigante aereo che sganciava bombe dentro il mio cervello.

“Buongiorno, sono Marco della ….” BOOM!

“La metto un attimo in attesa…” BOOM!

“La ringrazio per averci chiamato e le ….” BOOM!

 

Ed ora che si fa?

Il lavoro che stai facendo è economicamente vitale così come mentalmente deprimente.

Cosa fare?

 

Quella meravigliosa via di mezzo

C’è una via di mezzo che molti non considerano.

C’è un percorso alternativo tra il continuare a vivere una vita che da anni non ti piace più e finire in bancarotta il prossimo mese perché hai lasciato tutto inseguendo i tuoi sogni.

 

Questa via di mezzo implica di porsi nuovamente la stessa domanda che la tua maestra ti aveva posto diversi anni fa:

Cosa vuoi fare da grande?

 

Rispondi nuovamente, fallo sinceramente e magari questa volta scrivilo su un foglio di carta o su una nota digitale.

Davvero, fermati per un attimo e metti nero su bianco questa domanda e la sua risposta.

Scrivi sinceramente, te lo devi.

Punta in alto perché ci puoi arrivare.

 

Rimani con me su questo punto perché è la parte più importante di questo articolo e se lo lasci ora nulla cambierà nella tua vita.

Tranquillo che non sto per venderti nulla, non troverai nelle righe che seguono il video corso che cambierà per sempre la tua vita.

No, troverai un concetto che mi ha permesso di cambiare vita a 30 anni, valido per qualsiasi età.

 

Chi mi segue su MarcoValeri.net o nella sua newsletter sa quando credo che l'età non è mai un limite per essere quello che vuoi essere.

Torniamo quindi a noi, come si arriva a questa via di mezzo?

Il punto è partire da quello che ti piace veramente, qualunque cosa essa sia.

E se non hai una passione che ti piace particolarmente, parti allora da una nuova attività, sperimenta qualcosa a cui non ti sei mai dedicato fino ad oggi.

 

Di cosa si tratta all’atto pratico?

Lasciami fare qualche esempio.

Se ami scrivere, apri un tuo sito e comincia a mettere quello in cui credi nero su bianco.

Se vuoi scrivere un libro e non sai da dove partire, iscriviti oggi ad un corso per scrivere il tuo primo romanzo.

Se vuoi diventare uno chef, mettiti in contatto con una scuola di cucina che è possibile fare durante le ore libere.

Se vuoi diventare un programmatore, acquista oggi un corso su Udemy per imparare HTML, CSS e JavaScript.

Se vuoi insegnare yoga, cerca alla fine di questo articolo un corso per diventare un insegnante in questa disciplina.

Se hai a cuore la tua forma fisica e ti piace aiutare gli altri, fai un corso per diventare personal trainer.

 

Questa è la via di mezzo di cui ti parlo, un sentiero nuovo, che parte in modo parallelo alla strada che stai percorrendo oggi, ma che lentamente può portarti altrove, magari alla vita che hai sempre sognato o forse ad una nuova dimensione che non avevi considerato fino ad oggi.

 

Una volta che ti è più chiaro cosa vorresti fare, qual è quella cosa che potrebbe migliorare la tua vita, comincia a lavorarci.

Qualsiasi sia la tua ambizione, ti basta trovare uno spazio giornaliero per attuare questo tuo sogno, che sia una morning routine mirata, durante la giornata o la sera tardi.

A volte basta un’ora al giorno, tutti i giorni per cambiare le cose.

 

Lavoro come programmatore nella città di Londra, un lavoro che mi piace, che ho scelto diversi anni fa.

Ad ogni modo, amo scrivere, io da grande volevo fare lo scrittore ma poi ho fatto tutt’altro nella vita.

Ma questa passione è rimasta.

Così ho deciso di aprire MarcoValeri.net, di scrivere qui i miei pensieri, le cose di cui mi piaceva parlare e condividere con le persone come te.

Non è il mio lavoro ma va bene così.

 

Ogni mattina mi sveglio tra le 5 e le 6 e metto nero su bianco qualche riga.

Ogni giorno, tutti i giorni.

Giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, questo sito ha avuto il piacere di ospitare tanti lettori come te, persone che hanno la voglia di fare qualcosa di bello della loro vita.

 

Ho creato anche la newsletter di Marco Valeri che è piuttosto letta, e questa è una cosa che mi dà molta soddisfazione.

Questo è un lavoro che faccio per me stesso.

Al momento non ci guadagno nulla in termini economici e va bene così, per quello c’è il mio lavoro.

Con questo progetto ho la possibilità di fare una cosa che amo, scrivere, attività che mi permette di staccare la spina delle frenetiche giornate londinesi, così come di fare una cosa che amo anche se la mia professione attuale non è fare lo scrittore.

 

Dove mi porterà tutto questo? Vedremo, per il momento sono contento così.

Dove ti porterà cosa vuoi fare da grande? Vedremo, ora è il momento di cominciare.

Ti auguro il meglio.

A presto

 

Barca che naviga di notte in acque calme in cui si riflette un cielo pieno di stelle
Photo by Johannes Plenio on Unsplash

Lascia un commento

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy

0 commenti