Marco Valeri

Una cattiva abitudine in cambio di una buona

  • Autore: Marco Valeri
  • Pubblicato il: 15-10-2022
  • Ultima modifica: 08-04-2024
  • Commenti: 0

Una cattiva abitudine in cambio di una buona, una nuova ricetta per mettere un punto sulle azioni di cui proprio non andiamo fieri.

E questo è un articolo che riguarda davvero tutti, te e me inclusi, dato che tutti noi abbiamo quelle abitudini che proprio non ci vanno a genio ma che spesso non riusciamo a cambiare.

Fumare, bere alcolici, mangiare troppo, troppo poco o male, muoversi poco, svuotare la mente con scroll infiniti o con programmi che non fanno altro che rubarci il nostro tempo e così via.

Non sono uno psicologo così come non sono un esperto di crescita personale, ma sono riuscito a ridurre notevolmente alcune mie cattive abitudini, ed ad eliminarle alcune, sostituendo una cattiva abitudine con una sana.

Ed è proprio di questa ricetta che ti vorrei parlare nelle righe di questo articolo.

 

Una cattiva abitudine in cambio di una buona

Tutti noi abbiamo i nostri punti deboli.

Mi sono ritrovato a pensare a questi ultimi, che poi hanno dato vita a questo articolo, settimane fa, quando per l’ennesima volta sono finito per rovinare i miei livelli di energia mangiando male.

Si tratta un po’ del mio tallone di Achille quando le giornate sono troppo lunghe, faticose e magari ricche di scadenze per via della chiusura di un progetto.

Lo stress e la tensione si accumulano e così quando torno a casa la sera non ho più voglia di pensare a nulla.

Niente palestra, niente libri, nessuna passeggiata all’aria aperta.

Mi fermo al supermercato vicino a casa, compro qualcosa di facile da preparare, torno a casa, accendo il forno, doccia e passo la serata sul divano a guardare qualcosa che non mi interessa in TV, mangiando qualcosa che proprio non mi serve e che dopo poco mi fa sentire ancora più stanco ed in colpa con me stesso.

Nel mio articolo Come avere più energia, ho parlato di come avere un’alimentazione sana sia un punto fondamentale per stare bene, ma nonostante questo mi capitava spesso di finire in questo atteggiamento mentale.

 

Sono andato avanti per diversi anni in questo modo fino a quando mi sono detto che era il momento di rompere questa catena.

Ma come?

Su questo blog mi piace parlare di come raggiungere i propri obiettivi e di come questi ci rendano felici.

Nella maggior parte dei casi, gli obiettivi che riusciamo a portare a termine sono quelli che amiamo, che ci piacciono o per i quali proviamo una certa passione.

Così ho provato ad applicare la stessa logica alle abitudini sbagliate della mia vita a cui volevo mettere un punto, a cominciare da questa di cui ti ho parlato sopra.

Ho fatto così una lista delle cose che potevano sostituire il mangiare male, se non l’abbuffarsi alle volte, davanti alla TV dopo aver avuto una giornata lunga e magari anche stressante.

 

Così mi sono chiesto:

Cosa mi piace fare dopo una giornata lunga e stressante?

Fare una passeggiata in un parco.

Leggere un libro cartaceo.

Leggere un fumetto.

Mangiare qualcosa di sano guardando qualcosa di interessante o di divertente.

Fare sport.

Fare un giro in bicicletta.

Uscire con la mia compagna per fare qualcosa di piacevole.

Incontrare un amico.

Mettermi a letto prima del solito con un buon libro.

 

Si tratta di una semplice domanda a cui seguono delle importanti risposte, le quali hanno aperto un nuovo canale nella mia mente.

Così è successo che quando si è ripresentata l’ennesima giornata lunga, mentre stavo tornando a casa con l’idea di comprare qualcosa da mettere in forno per spegnere il cervello davanti alla TV, ho cercato di applicare questa regola.

Sono così rientrato a casa, mi sono fatto una doccia ed ho chiesto alla mia ragazza se le andava di fare una passeggiata per prendere un gelato nel quartiere di Angel.

La successiva volta che sono tornato a casa stanco, ho preso il borsone della palestra e mi sono fatto un allenamento extra di muay thai, il workout mi ha rimesso al mondo e mi ha fatto staccare la spina in modo sano.

 

In conclusione, questa semplice domanda ha ridotto notevolmente alcune mie cattive abitudini.

Oggi voglio invitarti a fare lo stesso, a mettere via tutte quelle cose di cui non vai fiero nella vita, sostituendole con qualcosa di diverso, di sano.

Come ci insegna James Clear con Piccole abitudini per grandi cambiamenti, un’azione ripetuta più di una volta diventa un’abitudine, soprattutto quando questa ci dà una vera e propria gratificazione.

 

Alba sulla neve a Quebec in Canada
Photo by Sigmund on Unsplash

Lascia un commento

Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy

0 commenti